Partire tornare ... ripartire ritornare ... in un continuo inarrestabile viaggiare

21 ottobre 2006

INGRATO SUV

Non molto tempo fa mi sono adoperata in un delirio linguistico pro suv. Giovedì 18 ottobre 2006 alle ore 12.30 uno di loro, un Nissan pk-up ha deciso, scegliendo me come controparte e soprattutto ignorando che mi aspettava un lungo weekend fuori, di sfidare LA LEGGE DELL’IMPENETRABILITÀ DEI CORPI e ... ci è riuscito!
Ma perchèèè??? È la terza volta che mi tamponano nel giro di un anno, anche se mai così violentemente. Ma non lo sapeva il suv quello che avevo fatto per la categoria??? Mi ha forse scambiato per un’auto blu??? Ma io non c’entro niente con il governo, proprio niente.
Naturalmente c’è stato un cambiamento di programma, si va al Pronto Soccorso. Il dottore comincia la sua visita: "Le fa male qui?" "No" "Le fa male qui?" "No" "Le fa male qui?" "No" "Dottore?" "Sì?" "Se abbandonassimo la strategia del tentativo e le dicessi direttamente dove mi fa male?" "Ok, facciamo così" "Grazie!" "Le faccio fare una radiografia alla cervicale per sicurezza".
Diagnosi: colpo di frusta. Prescrizione: collare. E vi assicuro che, in tutto ciò, non c’è nulla di erotico!
Certo il suv continua a gemere ma la mia macchina, dopo l’esplosione del vetro (ed è stata questa la paura più grande con mille schegge entrate dentro), ha cominciato a cantare “Ariaaa ti respiro ancora sai, nell’ariaaa ...”
Le indagini sull’accaduto seguono due piste. Quella del complotto politico, elementi a favore il fatto che ad avermi tamponato è il signor P.C. e che il lato che ha preso il colpo più forte è il sinistro, quasi un voler lasciare la firma. E quella del complotto da blogger, avevo da poco spedito un certo sms!
Effetti indotti: weekend saltato, movimenti ridotti e decisioni da prendere … credo che si reciterà il de profundis dell’auto.

36 Commenti:

  • Alle sabato, ottobre 21, 2006 7:56:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Consiglio serio: Usate sempre le cinture.
    Consiglio scherzoso: se avete un'auto blu cambiategli colore, di questi tempi un'auto blu è vista veramente male!

     
  • Alle domenica, ottobre 22, 2006 8:01:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Ci vuole del talento anche nella sfiga,e non penso di peggio sol perchè non sei napoletana..anche se in fondo sei un legale e la differenza è trascurabile.
    Rigurado le indagini,io protenderei senz'altro per l"ATTENTATO!",mi sembra ovvio.
    Poi,mica vero che non c'è nulla di erotico in una donna con movimenti limitati..
    A proposito,consiglio serio:non tenere il collare per molte ore al giorno,pena ulteriore rigidità.
    Auguri,avvocato.
    p.s.
    Una prece per l'automobile.

     
  • Alle domenica, ottobre 22, 2006 8:02:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    ho dimenticato la firma,eccola
    Bookends.

     
  • Alle lunedì, ottobre 23, 2006 2:27:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Primo: curiosità lecita, cos'hanno in comune un napoletano e un avvocato?
    Secondo: più che alla sfiga penso alle iettature!
    Terzo: il collare di Schanz (ti tamponano e accresci le tue nozioni!) ti trasforma in una donna di Modigliani. Inoltre assumi una certa aria sospettosa, hai uno sguardo diffidente, ti aggiri con circospezione, come se stessi sempre in allerta, ed è difficilissimo scendere le scale!!! Devo dire che il collare tira, io pensavo perchè si suscita pena, tu mi stai dicendo che la ragione potrebbe essere un'altra!
    Grazie del consiglio, lo avevo intuito, ogni tanto lo strappo con violenza e lo lancio contro il muro, e degli auguri.

     
  • Alle lunedì, ottobre 23, 2006 9:36:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Io ce l'avrei un'idea del perchè ti prendono sempre dietro. Posso dirla?
    Accendi il cell che te voglio sentì.
    Max

     
  • Alle martedì, ottobre 24, 2006 6:53:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Come stai?
    Book.

     
  • Alle martedì, ottobre 24, 2006 8:36:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Meno rigida!

     
  • Alle martedì, ottobre 24, 2006 10:39:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Tesoro mio, hai la pelle dura, tanto la macchina non la volevi più da un anno.
    Ciao piccola.

     
  • Alle martedì, ottobre 24, 2006 3:09:00 PM , Anonymous supergiovane ha detto...

    Superbollo!

     
  • Alle martedì, ottobre 24, 2006 5:14:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    SuperG fletti i muscoli e ... salvami tu!

     
  • Alle mercoledì, ottobre 25, 2006 3:06:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Caro Bookends, avevi ragione. L'ho vista la fanciulla con collare ed ho avuto subito l'impressione di poterla dominare (erotismo puro). Poi però tutto svanisce, morde ancora. Penso che il collare da solo non basti, serve guinzaglio, museruola e manette e forse si domina!
    Bacetti
    p.s. non uccidermi

     
  • Alle mercoledì, ottobre 25, 2006 3:07:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    naturalmente i bacetti e la preghiera di non uccidermi sono per la fanciulla

     
  • Alle mercoledì, ottobre 25, 2006 3:58:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Sei un deficiente, dovevo morderti sul serio.

     
  • Alle mercoledì, ottobre 25, 2006 6:26:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Mi ero accasciato sulla sedia,ma è durato un secondo, ma giusto per le manette.
    Riguardo le nostre possibilità di dominarle? Noi?
    Noi con il nostro complesso di Edipo,la mistica della virilità,la nostalgia dell'utero,il terrore della vagina?
    Dominarle proprio no ma ,come come dice Carrano..eppur ci amano..
    Bookends
    p.s.
    piccolo consiglio per la cervicale di Albi:distesa sul tappeto,posiziona una bottiglia di acqua tiepida dietro la nuca e lasciati "massaggiare" per qualche minuto,di tanto in tanto durante la giornata.
    Se distesa ti gira la testa,prova pure da semisdraiata.
    Ciaociao.

     
  • Alle giovedì, ottobre 26, 2006 12:32:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    ... e come dico io, nonostante tutte queste partunie maschili, grazie di esistere.
    Senti Bookends io ci provo con la bottiglia, poi ti faccio sapere. Consiglio da fisiatra o saggezza popolare?

     
  • Alle giovedì, ottobre 26, 2006 7:11:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Saggezza di professionista che conosce l'arte naturale delle cose,spesso meglio delle medicine o delle macchine.
    Tutto quà.
    Buona giornata.
    Booends.

     
  • Alle giovedì, ottobre 26, 2006 11:29:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    ..k..

     
  • Alle giovedì, ottobre 26, 2006 11:53:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    anonimo, hai qualche problema?

     
  • Alle giovedì, ottobre 26, 2006 8:48:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    no,mi ero solo dimenticato la k,appunto.
    La fretta della mattina.
    Sorrido.
    Bookends.

     
  • Alle giovedì, ottobre 26, 2006 10:04:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Ah, ecco!
    Bollettino medico per Bookends con la K. Il dottore mi ha dato altri 20 giorni di collare e la fisioterapia che farò perchè alla mia schiena ci tengo! Quando parlo della storia della bottiglia di acqua calda mi guardano male!!!

     
  • Alle venerdì, ottobre 27, 2006 4:02:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Conosco la reazione,la stessa che ebbi io quando ad un corso di specializzazione all'Università di Pavia,ci spiegarono della bottiglia d'acqua.
    p.s.
    perchè,vuoi o non vuoi, mi ritrovo sempre a parlare di lavoro? Quale strana legge del contrappasso mi attanaglia?
    20 gg? buoni per un buon libro,ed il cambio di stagione dell'armadio.
    Per il secondo non saprei da dove cominciare,per il primo se posso:"La prima sorsata di birra",Philippe Delerm, Mondadori..va via che è un piacere,ideale per giornate pseudoautunnali con blocco di schiena.
    Ah,sono fisioterapista,non birraio.
    Bookends

     
  • Alle mercoledì, novembre 01, 2006 9:59:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Mi fai tu la fisioterapia, allora?
    Potere dei blog, il fisioterapista mi mancava!

     
  • Alle giovedì, novembre 02, 2006 9:35:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    E qual'è il problema?
    Cominciamo.
    Mmmmhhmmm..e già..si..è ancora contratta tra i trapezi e le scapole..scusi se le tira un pò,ma rilascialndole il collo dopo si sentirà leggera..ecco brava..respiri..ma se è ancora a Roma potrà ottenere lo stesso risultato facendosene un paio di "Velletri bianco" che è leggermente secco, amabilmente dolce,e naturalmente vellutato.Sulle arancine starebbe uno schifo,ma chi se ne frega, tanto geograficamente parlando, si escludono a vicenda .
    Poi le confesso una cosa,adoro le donne con l'andatura austera e l'alterigia donata dal colpo di frusta.
    Praticamnete la Principessa Sissi sbronza sarebbe il mio ideale di donna.
    Ancora auguri.
    Bookends.

     
  • Alle venerdì, novembre 03, 2006 9:41:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    per il colpo di frusta, oltre alla fisioterapia con Bookends che consiglio vivamente, avendola provata, il mio santone, suggerisce di mantenere il distacco dal cellulare, soprattutto dopo la mezzanotte, evitando che il collo assuma delle posture non corrette, in orari non consoni.
    E' risaputo che il sonno, utilizzato come terapia, sia di aiuto al fisico e alla mente! potenza della chiropratica!
    Matildeeee.

     
  • Alle sabato, novembre 04, 2006 2:49:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Mi sento già meglio dopo la seduta di fisioterapia virtuale!
    In un precedente commento ipotizzavi una mia sedentarietà. Errore. Quando mi succede qualcosa che mi fa rinviare una partenza scatta in me un atteggiamento di rivalsa e di sfida della serie " ah sì ... weekend saltato? ... ora resto a zonzo per una settimana".

    Non so cosa abbia determinato questa scelta ma a Roma ho bevuto un ottimo Nero d'Avola, ho dormito (Matilde ha ragione), ho guardato, ho sorriso, ho sognato, ho tolto il collare!

     
  • Alle lunedì, novembre 06, 2006 9:34:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    ...ancora a cena... anche il mio collo si è sentito meglio! Thk u! il sonno è sempre un'ottima medicina.
    Matilde

     
  • Alle venerdì, novembre 10, 2006 9:51:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    ...anche la mattina...vabbe' è accettabile, dato che eravamo già svegli. Matilde.

     
  • Alle venerdì, novembre 10, 2006 3:57:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Spero che bookends conosca matilde, visti i suoi messaggi!

     
  • Alle venerdì, novembre 10, 2006 9:26:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    No,non conosco Matilde,ma sono d'accordo con tutto quello che afferma riguardo colli e dintorni.
    Book.
    P.S.
    Qualcuno ha una Renault4 da vendere?
    Scusate il fuori tema.

     
  • Alle sabato, novembre 11, 2006 1:31:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Caro Book, speriamo che non ci sia nessuno con problemi di identità!!!
    Una renault4??? se vuoi ho una rover 200 un po' rivisitata! Ottimo prezzo!

     
  • Alle sabato, novembre 11, 2006 1:39:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    La R4 dovrebbe essere un regalo..ma si può essere più crudeli?
    Mai dare nostalgie a chi è triste di suo,o no?
    Identità? Sarà l'ora..
    Book

     
  • Alle sabato, novembre 11, 2006 1:46:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Identità, esatto. sai Matilde potrebbe essere Roberto, Leo potrebbe essere Valeria, che ne sappiamo.
    Non vedo una renault4 in giro da anni!

     
  • Alle sabato, novembre 11, 2006 1:57:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Che il mio amico sia malinconico per questo? Grazie per l'improvvisa,nottura,dritta..
    Dimmi il prezzo della Britannica offesa..
    Book.

     
  • Alle sabato, novembre 11, 2006 2:33:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Se gli procuriamo un modellino? Magari fa effetto e si riprende. L'offesa britannica (è inglese e l'aggettivo va prima) è una "sola" nelle condizioni in cui è, è stata destinata alla rottamazione ed ora giace a vetri aperti da un carrozziere.
    Buonanotte.

     
  • Alle sabato, novembre 11, 2006 2:48:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Era giusto per darle un ultimo refolo di vita,si vede lontano un miglio che era andata,ho persino speso una prece per essa.
    Buonanotte al secchio,ed al mio sense of umor.
    B.

     
  • Alle domenica, novembre 12, 2006 6:06:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    uno, nessuno e centomila... forse sfocia nel nessuno. l'eterno dilemma.
    cmq anche all'ora di pranzo! ma sì finchè accade di giorno.
    Matilde.

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page