Partire tornare ... ripartire ritornare ... in un continuo inarrestabile viaggiare

03 gennaio 2007

IO BLOGGO E GIOCO


Coinvolta da Deeario eccomi pronta a divulgare CINQUE COSE DI ME CHE NON SI SANNO e che, soprattutto, non fregano a nessuno!

1) All’Università ho sostenuto tutti gli esami scritti in gonna, perché mi appuntavo le formule sulle gambe. Inedito.

2) Questo Natale uno dei regali che ho fatto, era stato comprato per un’altra persona. Per la serie caaaaaambiooooooo! Lo sa mia sorella.

3) Ieri mia madre mi ha chiesto di passare a casa in città ad innaffiare le piante, dal momento che siamo tutti al paesello dalla vigilia. Bene, se mia madre avesse avuto un normale angolo verde non ci sarebbero stati problemi, ma poiché ha in casa una foresta, le ho innaffiate a campione, lasciando senza acqua quelle che non mi piacciono e di fronte ad esemplari che si ripetono, ne ho innaffiata una sola, giusto per la sopravvivenza della specie. Inedito.

4) Se un uomo mi dà la precedenza entrando in un locale, con me ha chiuso. Diffuso ma non abbastanza.

5) Questa la dico perché grazie ai meccanismi malefici di Google si arriva nel mio blog cercando “trombata 2007”! Il mio record è 9 volte in 3 giorni, perfettamente distribuiti, 3 per 3, con chi sono cavoli miei! Lo sa, per ovvi motivi, il lui incriminato.

Bigout, Bulgakov, Nullo, P.s.v. e SuperG siete stati nominati per continuare a farci, in perfetto spirito di cazzeggio da inizio anno, i casi degli altri.

29 Commenti:

  • Alle mercoledì, gennaio 03, 2007 5:54:00 PM , Anonymous nullo ha detto...

    carino, "i casi degli altri":-)

    beh, ci sei andata personale. mo mi metto a pensare...

    (ah, a proposito, ho già telefonato a tua madre per dirglielo)

     
  • Alle mercoledì, gennaio 03, 2007 5:59:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Ma suoni la chitarra?

     
  • Alle mercoledì, gennaio 03, 2007 6:39:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Non ti facevo così donna d'altri tempi sull'uomo che deve entrare prima di lei in un locale.
    M.

     
  • Alle mercoledì, gennaio 03, 2007 8:12:00 PM , Anonymous bulgakov ha detto...

    Io con la tua stessa tecnica ho fatto stragi di gelsomini e pomelie a casa di mia nonna ... mi preparo al gioco

     
  • Alle mercoledì, gennaio 03, 2007 10:01:00 PM , Anonymous p.s.v. ha detto...

    torna a scrivere i post come quello sotto. o descrivere cosa ti resta dentro di un viaggio.

     
  • Alle mercoledì, gennaio 03, 2007 11:54:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Anonimo, suono le campane!
    Nullo, di fronte ad una ottantina di piante avresti usato una tecnica simile.
    P.s.v. cazzeggiare ogni tanto? così giusto per divagare. Se non ti avessi nominato ti saresti offeso. Ricomincio a scrivere? Ma certo, quasi quasi domani parto!!! Prendi il giochino come ammmmore tra blogger, sulla scia del discorso di fine anno di Napolitano facciamo un post a reti unificate!!! Baci e se proprio non ti va, le 5 cose scrivile via mail, giuro su un ficus che non le dico!

     
  • Alle giovedì, gennaio 04, 2007 9:16:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Se posso.
    Hai presente le Variazioni Goldberg e improvvisamente una nota sfugge?
    Dòing, e questa unica nota la ricorderemo per la vita, perchè unica, sola ,così particolare.
    Ma.
    Charlie Brown ce lo ha fatto vedere, ognuno ha i casi suoi, e rimedi all'uopo, e l'occhio di bue può essere davvero una coperta, se ci fa bene al cuore e al colon.
    Essere noi stessi fino in fondo è ancora più selettivo, perchè non c'è altra scelta, è ad excludendum per ragioni quasi fisiche, si potano apparenze e conoscenze con un leggero colpo di spalla, perchè la solfa di maniera toglie l'appetito e la voglia.
    Insomma, la vita è giardinaggio e fortunato chi capita tra le piantine culose.
    Ma..
    guai ai momenti di leggero pentimento, meglio un'opuntia tra le lenzuola.
    Bookends, mani di forbice.

     
  • Alle giovedì, gennaio 04, 2007 9:45:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Spine nel letto di piante grasse? Meglio una stonatura di corda di una chitarra rubata per il semplice gusto di tenerla tra le braccia ... ecco la nota che aspettavo. Book mi dà il la per dire che chi non ha un blog, può giocare nei commenti.

     
  • Alle giovedì, gennaio 04, 2007 12:18:00 PM , Anonymous bulgakov ha detto...

    Tenere qualcosa di rubato solo per il gusto di tenerla tra le braccia a me suona benissimo ... che importa poi se manca un barrè e l'accordo è inventato

     
  • Alle giovedì, gennaio 04, 2007 12:47:00 PM , Blogger BIGOUT ha detto...

    sono lusingato del tuo coinvolgimento su questo fantastico giochino.....

     
  • Alle giovedì, gennaio 04, 2007 1:08:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    1) quando mi sento solo dormo con la mia bambola gonfiabile.
    2) ho ucciso un gatto in lavatrice.
    3) ho distrutto un fanale a un tizio e sono scappato.
    4) faccio la mano morta in metropolitana.
    5) ho uno scheletro vero nell'armadio.

    Ed è per queste cinque cose che voglio restare anonimo!

     
  • Alle giovedì, gennaio 04, 2007 2:17:00 PM , Anonymous barbi ha detto...

    ....ma io non ho segreti! ;)

     
  • Alle giovedì, gennaio 04, 2007 6:51:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Bigout, anche se con la testa in giù, sei un omino fortunato!

    Barbara, fuori il rospo.

     
  • Alle giovedì, gennaio 04, 2007 11:02:00 PM , Anonymous barbi ha detto...

    ........fatto!
    Via il dente, via il dolore........

     
  • Alle venerdì, gennaio 05, 2007 12:42:00 PM , Blogger Abr ha detto...

    Complimenti per il blog che non è affatto "da capre informatiche" - by the way, interessante il gestore di slide :-)
    Quanto all'outing scritto, mi è stato "inoculato" da nullo e ora dovrò pensarci :-S
    Grazie della visita
    ciao, Abr

     
  • Alle venerdì, gennaio 05, 2007 12:45:00 PM , Anonymous barbi ha detto...

    ........infatti non volevo parlare di Umberto...........
    mi avete costretta voi!! :P

     
  • Alle venerdì, gennaio 05, 2007 4:25:00 PM , Anonymous Supergiovane ha detto...

    fatto.

     
  • Alle venerdì, gennaio 05, 2007 8:39:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Tre hanno parlato. Uno si è aperto via mail ed io, per salvare almeno un ficus, taccio. Il quinto ... beh ... su di lui, di cose che gli altri ignorano, ne so molte più di cinque!

     
  • Alle venerdì, gennaio 05, 2007 9:59:00 PM , Anonymous LA BEFANA ha detto...

    1) mi piace più il mocio che la scopa
    2) mi ha ridotto così la chirurgia plastica
    3) preferisco i cattivi ai buoni
    4) il 6 gennaio mi rompo le palle
    5) ho avuto una storia con babbo natale.

    Se ho partecipato al gioco esisto!

     
  • Alle domenica, gennaio 07, 2007 5:38:00 PM , Blogger PAPARAZZA ha detto...

    waww alla ndocciata del 8 e del 24 dicembre c'ero anche ioo........
    se ti va passa sul mio blog....potrai ammirare il video di Cameron Diaz che rutta....
    ehehee
    ti aspetto

     
  • Alle lunedì, gennaio 08, 2007 10:31:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Proprio qualche giorno fa chiedevamo che fine avevi fatto, appena lo scopre la padrona di casa che eri vicinissima a lei! Ma un video di una che si spoglia, no? Per iniziare bene l'anno, facci vedere tette e culi che qui scarseggiano e scarseggeranno sempre ....
    M.

     
  • Alle lunedì, gennaio 08, 2007 12:42:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Certo che vivere senza i rutti della Diaz era davvero dura!!!

     
  • Alle lunedì, gennaio 08, 2007 4:19:00 PM , Blogger luca ha detto...

    In un locale, posto pubblico, entra prima l'uomo, poi a seguito la fanciulla !
    Brava sei una delle poche che lo sanno !
    Mi è capitato di uscire con femminella che si offendeva per la non precedenza ... che dire !ovviamente la considerazione era ed è pessima ! il fanculo è garantito!

     
  • Alle lunedì, gennaio 08, 2007 5:38:00 PM , Anonymous bulgakov ha detto...

    Complimenti per il post sulla Diaz un' "elegante" variante al famoso esperimento delle mentos con la Coca Cola

     
  • Alle lunedì, gennaio 08, 2007 7:18:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Tre volte in una giornata per tre giorni di fila ?
    Non ce la farei di sicuro.

    Entro al ristorante con la ragazza che ho invitato come capita.

    Detesto chi copia agli esami.

    Siamo davvero fatti l'uno per l'altra...

    Con simpatia
    Un tuo amico discreto

     
  • Alle lunedì, gennaio 08, 2007 11:12:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    ... che dire ...Luca ...in questi casi ... quello che hai detto ... esattamente quello!

    Anonimo, ti ha tradito il "detesto chi copia agli esami". Applicala tu una formula dei costi marginali senza aver studiato!

    Paparazza, mi mettero il cilicio per punirmi di non aver urlato tra le fiamme di Agnone "Paparazzaaa, Paparazzaaaa, dove seiii?". Quanto è piccolo il mondo!! Il destino riserverà altre occasioni per fare la tua conoscenza, ne sono sicura!

     
  • Alle domenica, gennaio 14, 2007 11:52:00 PM , Blogger freccianera ha detto...

    Io ho passato la mia prima infanzia a Castelmauro. Mio padre c'è nato. Abbiamo ancora qualche terreno da quelle parti. Anni fa è morto un grande amico, nonché poeta e scrittore, Peppe Jovine... Ad un certo punto si sentono 'sti bisogni di tornare...

     
  • Alle lunedì, gennaio 15, 2007 11:10:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Primo. IO NON DEVO SOLDI A NESSUNO!
    Secondo. Devo ancora togliere la busta ed incontrare Andrea che dopo 16 anni mi ha ritrovato, ergo ti metti in fila e stacchi il numerino!
    Scherzi a parte, anche mio padre è nato a Castelmauro, anche io ci ho passato le vacanze della mia infanzia (sarai mica uno a cui ho sparato violentemente con la pistola ad acqua per le vie del borgo? Perchè era un'attività a cui mi dedicavo molto!). Peppe era un amico caro anche per la mia famiglia.
    Se vuoi vedere Castelmauro naviga nell'archivio di settembre, mese che dovrebbe dirti molto, se il legame con il paese è forte.
    A questo punto la domanda di rito: chi sei???!!!!

     
  • Alle lunedì, gennaio 15, 2007 12:48:00 PM , Blogger MemoRex ha detto...

    rigorosamente all ingresso prima l uomo, all uscita prima la donna!!

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page