Partire tornare ... ripartire ritornare ... in un continuo inarrestabile viaggiare

11 settembre 2006

PUNTA RAISI

Ci sono degli spostamenti in auto, durante una vacanza, che sono una sorta di viaggio nel viaggio. È il caso del tragitto che, dalla città di Palermo, porta all’aeroporto internazionale Falcone Borsellino.
Appena fuori dalla città ti fa compagnia, alla tua destra, il colore blu intenso del mare, con l’Isoletta delle Vergini dalla storia leggendaria, che interrompe l’uniformità dell’orizzonte. A sinistra, invece, sono le rocce geometriche dei monti a darti il saluto cosicché il distacco che si prova ad ogni rientro è, in questo caso, meno violento, quasi dolce, un arrivederci più che un addio.
La macchina corre lungo la strada, la vista di un obelisco riporta la mente alla strage di Capaci del 23 maggio 1992, in cui persero la vita Giovanni Falcone e la sua scorta. Se si rallenta un po’ si leggono i nomi delle vittime, scolpiti sulla pietra, perché il ricordo non svanisca, mentre poco prima, nel punto in cui furono piazzati i detonatori, spicca una costruzione in cemento con la scritta NO MAFIA. Un urlo deciso, sì di rabbia, ma soprattutto un’esortazione a non MOLLARE MAI.
È questo lo spostamento - viaggio verso Punta Raisi, uno dei più piacevoli aeroporti in cui attendere il proprio volo, e non certo per la grandiosità o il numero di boutique che ne animano l’interno ma per la terrazza panoramica sul mare dalla quale, questa volta, ho visto un tramonto siciliano dalla scenografia davvero insolita.

31 Commenti:

  • Alle lunedì, settembre 11, 2006 4:09:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    leggiti paretonash

     
  • Alle lunedì, settembre 11, 2006 5:11:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    perchè? informazioni riservate da non divulgare? ... ok vado a leggere

     
  • Alle lunedì, settembre 11, 2006 5:22:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Letto ... era ora ... ma crescendo sono diventata più paziente e ... aspetto sempre più la voce degli altri ... perchè ... incredibile ... cerco di ascoltare di più e parlare di meno ... se continuano a rimproverarmelo tutti sarà vero che ho questo, diciamo, piccolo difetto ... sono anche meno curiosa ... oddio ... su questo non ci scommetterebbe nessuno un centesimo ... e farebbero bene ... infatti morivo dalla voglia di sapere l'evoluzione, sicuramente positiva, delle cose ...
    Finisco una relazione ostica e mi accingo a usare il cellulare ... bacetti

     
  • Alle lunedì, settembre 11, 2006 7:40:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Albi, tesoro, per favore ripeti con me "giuro di non mettere piede in sicilia per almeno sei mesi e di dedicarmi anima e corpo al molise", di lo giuro

     
  • Alle lunedì, settembre 11, 2006 8:24:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    ops...come non detto.
    ti voglio tanto bene, anche se mi fai incavolare peggio di un marito

     
  • Alle lunedì, settembre 11, 2006 11:00:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Lo giuro!

     
  • Alle lunedì, settembre 11, 2006 11:01:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    ops ... tu pure ... ed è meno divertente fare pace

     
  • Alle martedì, settembre 12, 2006 2:50:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    crea un nuovo post per comunicare in modo carino l'evento che tu sai, please....

     
  • Alle martedì, settembre 12, 2006 7:18:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    ... che dovrei fare???? Io non lavoro su commissione, almeno come autrice di blog ... sono confusa ... please ... che evento??? ...

     
  • Alle mercoledì, settembre 13, 2006 12:37:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    scema, sono io..bacio bacio

     
  • Alle mercoledì, settembre 13, 2006 1:53:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    annuncialo tu l'evento ... sul mio blog puoi fare quello che vuoi ... continuo ad essere confusa ... ma che dobbiamo annunciare?

     
  • Alle lunedì, ottobre 02, 2006 11:36:00 AM , Blogger sicilia viva ha detto...

    ciao anonymous

     
  • Alle lunedì, ottobre 02, 2006 11:41:00 AM , Blogger sicilia viva ha detto...

    Allora la frittata era buona??? Noto che hai scritto dei pezzi favolosi sulla mia terra!!!!

    Sei riuscita ad esprimere tutti i colori che la mia terra emette e illumina con parole estramamente semplici, sicuramente farai la giornalista per un giornale importante a Milano o Roma

     
  • Alle lunedì, ottobre 02, 2006 3:08:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Sarebbe meglio dire le frittate, sono state tre e sono piaciute. No non sono una giornalista. Scrivo della Sicilia e dei posti che vedo perchè mi piace farlo.

     
  • Alle lunedì, ottobre 02, 2006 4:05:00 PM , Blogger sicilia viva ha detto...

    mi piacerebbe conoscere i tuoi gusti musicali... uno dei miei cantautori preferiti è Vinicio Capossela... lo adoro...

     
  • Alle martedì, ottobre 03, 2006 9:28:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Una domanda di riserva? Non sono molto ferrata sul piano musicale, sono istintiva, ascolto una cosa se mi piace la riascolto e compero il cd. Vinicio l'ho sentito una volta a Milano, per lui comunque non mi strappo i capelli!!!

    Mi sento leggermente sotto interrogatorio!!!!!

     
  • Alle mercoledì, ottobre 04, 2006 11:58:00 AM , Blogger sicilia viva ha detto...

    Perdonami, non volevo urtare la tua sensibilita'... cercavo di interessarmi a qualcosa di diverso per sfuggire ai pensieri tristi e volare con la mente lontano da una nuova realta' di vita che mi attende...a partire da ieri... scusa ancora!

     
  • Alle mercoledì, ottobre 04, 2006 8:47:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Guarda che non hai urtato nessuna sensibilità. Mi ha solo fatto sorridere la domanda, perchè quando me la rivolgono, e capita spesso, non so davvero cosa rispondere. Mi spiazza, non ho gusti musicali definiti.
    Mi fa piacere che questo blog ti faccia compagnia ed in bocca al lupo per la nuova esperienza, suppongo lavorativa.

     
  • Alle giovedì, ottobre 05, 2006 11:09:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Non si tratta di un'esperienza lavorativa, purtroppo amorosa...ho rotto...ora mi sento proprio allo sbando, mi sembra di perdere l'equilibrio...

     
  • Alle giovedì, ottobre 05, 2006 11:15:00 AM , Blogger sicilia viva ha detto...

    quanto sopra è stato scritto dal cuore di Sicilia Viva...

     
  • Alle giovedì, ottobre 05, 2006 6:21:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Avvertenza: se continui a frequentare il mio blog ti sentirai ancora più sbandato, qui domina la follia, e non dire che non ti avevo avvertito. Su con la vita, morto un papa se ne fa un altro, tutti abbiamo rotto nella vita ma poi, c'è sempre qualcosa di bello.

    p.s. Non sono proprio la persona giusta a dar consigli d'amore!!!!

     
  • Alle venerdì, ottobre 06, 2006 11:20:00 AM , Blogger sicilia viva ha detto...

    quel qualcosa di bello di cui parli, per me, era lei... non vedo altre storie possibili...dividevo tutto con lei, hobby, tempo libero, sofferenze e immense gioie... ho continuamente voglia di chiamarla, di sapere cosa sta facendo... dura sopportare l'idea che possa condividere luoghi ed esperienze con qualcun altro...
    Comunque grazie per l'incoraggiamento...davvero...

     
  • Alle sabato, ottobre 07, 2006 1:32:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Se hai voglia di chiamarla chiamala.
    Non ti suicidare nel blog, però!!!!
    Scherzo, chiaramente.

     
  • Alle sabato, ottobre 07, 2006 9:15:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    ciao,allora eccolo quà Punta Raisi;ho già commentato la foto su Rosalio (Bookends), e vedendo le altre tue adesso quà,capisco ancora di più il senso di questa ,e di altre foto, che poi è davvero un modo di far vedere gli altri attraverso i nostri occhi.
    Le tue foto sono veoloci,i soggetti sono stati in posa solo un attimo, colti in quel momento,e basta,non serve altro:sempre diverse,contrasto e colori semplicemente naturali.
    Io ho visto questo,giorni in fuga fermati a stento in un immagine.
    Buon lavoro,avvocato.

     
  • Alle domenica, ottobre 08, 2006 1:57:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Ma sei un fotografo?

     
  • Alle domenica, ottobre 08, 2006 8:04:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Mi butto a terra e mi sbellico dalle risate?
    No, non sono un fotografo,anche se lo siamo un pò tutti mentre fotografiamo,o cuochi mentre cuciniamo,scrittori mentre scriviamo,seppur la lista della spesa (ma con sentimento),o casalinghi mentre casalingheggiamo come questa domenica mattina,ancora calda e chiarissima di sole;
    tra un pò andrò al mare,e credo sia l'ultimo bagno della stagione..
    Dubbio:sono un bagnino? bah,ci penso.
    ciao,
    book.

     
  • Alle domenica, ottobre 08, 2006 11:12:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Bene, si ride molto qui dentro!

     
  • Alle domenica, ottobre 08, 2006 5:38:00 PM , Blogger sicilia viva ha detto...

    ...non posso chiamarla... prendo il telefono in mano, faccio per digitare il numero, poi penso che sicuramente sarà già con qualcun altro, qualcuno che ha i suoi stessi interessi, qualcuno che intuisce le sue necessità soltanto guardandola negli occhi, qualcuno che desidera trascorrere ogni istante con lei, a differenza di me... dura, dura, dura...ancora di più nel fine settimana...da solo. Sob!

     
  • Alle domenica, ottobre 08, 2006 9:15:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Se mi dai il numero la chiamo io e le chiedo che fa, se le manchi, insomma tutte quelle frasi del caso!

     
  • Alle lunedì, ottobre 09, 2006 4:50:00 PM , Blogger sicilia viva ha detto...

    Grazie per l’offerta…ma ho seguito il tuo consiglio…ieri sera, l’ho chiamata. Ci siamo incontrati per prendere un aperitivo in un locale intimo… lei è più bella che mai nel suo tubino nero, grandi occhi luminosi e scuri, mi sorridono! sale la scalinata, grandi abbracci e un grosso bacio… penso fra me e me che la serata è partita molto bene, lei è allegra. Beviamo un primo aperitivo e mi racconta del suo lavoro… beviamo il secondo aperitivo, io nel frattempo cerco di mantenere un atteggiamento molto amichevole, quasi fraterno…sì, talmente fraterno che lei mi confessa al terzo aperitivo di essersi innamorata di un altro.
    Che tranvata sulla testa! Mi contengo, sorrido e le confesso che speravo altro, ma che le auguro tanta felicità! Ma forse queste cose dovrei raccontarle in “privato” per non fare la figura dello scemo in questo blog…

     
  • Alle martedì, ottobre 10, 2006 12:18:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Spero almeno, che tutti questi aperitivi li abbia pagati lei!
    L'errore è qui, in una canzone degli 883 "La regola dell'amico"
    ... la regola dell'amico non sbaglia mai
    se sei amico di una donna
    non ci combinerai mai niente ...

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page