Partire tornare ... ripartire ritornare ... in un continuo inarrestabile viaggiare

10 luglio 2006

CAMPIONI DEL MONDO 9 LUGLIO 2006


Ventinovesimo minuto dei tempi supplementari.
Lei: “Quanto ti piace la nutella?”.
Lui: “Poco”.
Lei: “Quanto ti piacerebbe baciarmi?”.
Lui: “Tanto” ...
Ed è finita così! Sulla vetta più alta, a 1042 metri, per vedere un’alba mondiale!

46 Commenti:

  • Alle lunedì, luglio 10, 2006 2:25:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Per la cronaca. Sono stati necesari circa trenta minuti per comporre questo quadretto da fidanzatini di Peynet ... e come non farlo in omaggio ai cugini d'oltralpe ... perchè ridevamo ... ridevamo ... ridevamo ...

    p.s. Quando dico che faccio una cosa se succede un qualcosa, la faccio, sempre e dovunque!

     
  • Alle lunedì, luglio 10, 2006 3:52:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    pedofila... :-)

     
  • Alle lunedì, luglio 10, 2006 5:46:00 PM , Anonymous play life ha detto...

    ed era anche molto bello.....credimi....

     
  • Alle lunedì, luglio 10, 2006 8:00:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    ... infatti ...

     
  • Alle lunedì, luglio 10, 2006 8:25:00 PM , Anonymous play life ha detto...

    prima scrivevo :e se poi gli piace???????? ora scrivo e se gli è piaciuto???????????che succede????????????

     
  • Alle lunedì, luglio 10, 2006 8:44:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    ... prima precisiamo:
    1) il ragazzo è maggiorenne. Chiarooooo?????
    2) il ragazzo mi ha rivelato il numero che occupo nella sua lista di ragazze baciate (...in pratica quello che io faccio con le mie campane ... ) e vi assicuro che è considerevole anche prescindendo dalla sua giovane età!!!
    3) il bacio, come si vede dall'immagine era innocente!!!!!

    Ergo, nessuna accusa di pedofilia può essermi mossa.

    Caro play life, che succede??? Niente. Ma se dovesse risuccedere in una seconda vita, non chiamarmi presidente, che mi sento come la Iotti che riceve degli studenti alla Camera e li saluta affettuosamente! Chiarooo anche questo???

     
  • Alle lunedì, luglio 10, 2006 9:12:00 PM , Anonymous play life ha detto...

    stai sicura che succede nuovamente, perchè nel 2010 l'Italia rivince i mondiali ....fidati...ahahahaha

     
  • Alle martedì, luglio 11, 2006 10:03:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    dalla val seriana con odio: mi avevi promesso amore eterno e per una partita vinta immeritatamente dagli azzurri ti sei concessa.... e se ritorna in auge berlusconi che fai?????? vai a montecitorio e ti accoppi con luxuria????? auguri........

     
  • Alle martedì, luglio 11, 2006 10:26:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    dalla val seriana.....una buona alternativa a luxuria.......il bellissimo borghezio della lega......che ne dici????

     
  • Alle martedì, luglio 11, 2006 10:41:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Ero sinceramente preoccupata della tua latitanza, pensavo fossi stato ricoverato per trauma cranico ed invece ... sei ancora tra noi ...
    .... SI ROSICA???

    Ti assicuro che Gabriele non ha nulla nè dell'uno nè dell'altro papabile ad eventuali miei gesti per siglare la vittoria.
    Non sono berlusconiana ma di destra, questi mondiali non c'entrano nulla con la politica ... è sempre e solo il famoso effetto C (c come culo) coniato sulle pagine del Corriere della Sera visti i 20.000 voti di differenza di cui qualcuno si dimentica spesso. In Messico ... Messico e nuvole ... si stanno ricontando i voti e nessuno grida allo scandolo ... vado in Messico ... ci volevo andare a capodanno!!!
    VIVA L'ITALIA SIAMO CAMPIONI DEL MONDO!

     
  • Alle martedì, luglio 11, 2006 12:20:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    no... la iotti no... per un attimo ho immaginato te con il volto della iotti... brrrr....
    ps. significa qualcosa che hai preso ad esempio una ex partigiana??? :-)

     
  • Alle martedì, luglio 11, 2006 12:54:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Ciao stellina, io non la bevo, quadro da comporre??? Mi sembrate parecchio coinvolti! O siete due grandi attori o ci state fregando!

     
  • Alle martedì, luglio 11, 2006 1:22:00 PM , Anonymous la pinzero ha detto...

    ...Albe, Albe,
    mi distraggo un attimo e combini queste minc..ate!!
    E' troppo vecchio per te. Devi limitarti ai 18enni.....

     
  • Alle martedì, luglio 11, 2006 4:41:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    ... non te lo avevo detto che tra i tanti pezzi di carta che colleziono dalla licenza elementare, vanto anche un diploma agli Actors' Studio di New York??? Non lo sapevi??? Davvero???

    Ciao Pinzimonio,
    a parte che secondo me faccio meno minchiate quando ti distrai e mi stai lontano, ma ... chiusa parentesi ... bella l'alba vero?
    Mantieni la calma che prima o poi ti libero!!!

     
  • Alle martedì, luglio 11, 2006 5:16:00 PM , Anonymous play life ha detto...

    sono diventato quasi famoso.............ora mi danno anche dell attore!!!!!!!

     
  • Alle martedì, luglio 11, 2006 9:44:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    ... quand'è che dobbiamo girare l'altra scena di "Scandalo all'alba in cima alla montagna dopo la vittoria della coppa del mondo"?

     
  • Alle mercoledì, luglio 12, 2006 9:35:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    un bacio rubato....come continuare... "magicamente indossavi un vestito elegante e io degli abiti f mi hai preso x la gola con una cena di pesce cucinata da te magicamente ti ho visto alla luce ci siamo baciati eri bellissimo e passeggiando con te in montagna mi sono ancora + sciolta amo il buio amo le tue labbra ma soprattutto amo te..."
    auguri!!!!!! da un'altra montagna che è la val seriana

     
  • Alle mercoledì, luglio 12, 2006 11:16:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    ... sei anche regista ... in Val Seriana si fa di tutto ...

     
  • Alle mercoledì, luglio 12, 2006 11:48:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    ma cosa c'è di bello in val seriana? :-)

     
  • Alle mercoledì, luglio 12, 2006 12:52:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    la val seriana ricorda una bellissima area montana dell' "asia" a me molto familiare......

     
  • Alle mercoledì, luglio 12, 2006 3:08:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    ... hai bisogno che ti sostituiamo la cura ... non sta funzionando!

     
  • Alle giovedì, luglio 13, 2006 1:02:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Brava!

     
  • Alle giovedì, luglio 13, 2006 4:21:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    .....Amo in te
    l'avventura della nave che va verso il polo
    amo in te
    l'audacia dei giocatori delle grandi scoperte
    amo in te le cose lontane
    amo in te l'impossibile
    entro nei tuoi occhi come in un bosco
    pieno di sole
    e sudato affamato infuriato
    ho la passione del cacciatore
    per mordere nella tua carne......

    amo in te l'impossibile
    ma non la disperazione.

     
  • Alle giovedì, luglio 13, 2006 4:24:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Toglimi il pane, se vuoi,
    toglimi l'aria, ma
    non togliermi il tuo sorriso.

    Non togliermi la rosa,
    la lancia che sgrani,
    l'acqua che d'improvviso
    scoppia nella tua gioia,
    la repentina onda
    d'argento che ti nasce.

    Dura è la mia lotta e torno
    con gli occhi stanchi,
    a volte, d'aver visto
    la terra che non cambia,
    ma entrando il tuo sorriso
    sale al cielo cercandomi
    ed apre per me tutte
    le porte della vita.

    Amor mio, nell'ora
    più oscura sgrana
    il tuo sorriso, e se d'improvviso
    vedi che il mio sangue macchia
    le pietre della strada,
    ridi, perché il tuo riso
    sarà per le mie mani
    come una spada fresca.

    Vicino al mare, d'autunno,
    il tuo riso deve innalzare
    la sua cascata di spuma,
    e in primavera, amore,
    voglio il tuo riso come
    il fiore che attendevo,
    il fiore azzurro, la rosa
    della mia patria sonora.

    Riditela della notte,
    del giorno, della luna,
    riditela delle strade
    contorte dell'isola,
    riditela di questo rozzo
    ragazzo che ti ama,
    ma quando apro gli occhi
    e quando li richiudo,
    quando i miei passi vanno,
    quando tornano i miei passi,
    negami il pane, l'aria,
    la luce, la primavera,
    ma il tuo sorriso mai,
    perché io ne morrei.
    Pablo Neruda

     
  • Alle giovedì, luglio 13, 2006 4:28:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    La vita non è uno scherzo.
    Prendila sul serio
    come fa lo scoiattolo, ad esempio,
    senza aspettarti nulla
    dal di fuori o nell'al di là.
    Non avrai altro da fare che vivere.

    La vita non é uno scherzo.
    Prendila sul serio
    ma sul serio a tal punto
    che messo contro un muro, ad esempio, le mani legate,
    o dentro un laboratorio
    col camice bianco e grandi occhiali,
    tu muoia affinché vivano gli uomini
    gli uomini di cui non conoscerai la faccia,
    e morrai sapendo
    che nulla é più bello, più vero della vita.

    Prendila sul serio
    ma sul serio a tal punto
    che a settant'anni, ad esempio, pianterai degli ulivi
    non perché restino ai tuoi figli
    ma perché non crederai alla morte
    pur temendola,
    e la vita peserà di più sulla bilancia.

     
  • Alle giovedì, luglio 13, 2006 4:33:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    E un adolescente disse: Parlaci dell'Amicizia.
    E lui rispose dicendo:
    Il vostro amico è il vostro bisogno saziato.
    E' il campo che seminate con amore e mietete con riconoscenza.
    E' la vostra mensa e il vostro focolare.
    Poiché, affamati, vi rifugiate in lui e lo ricercate per la vostra pace.

    Quando l'amico vi confida il suo pensiero, non negategli la vostra approvazione, né abbiate paura di contraddirlo.
    E quando tace, il vostro cuore non smetta di ascoltare il suo cuore:
    Nell'amicizia ogni pensiero, ogni desiderio, ogni attesa nasce in silenzio e viene condiviso con inesprimibile gioia.
    Quando vi separate dall'amico non rattristatevi:
    La sua assenza può chiarirvi ciò che in lui più amate, come allo scalatore la montagna è più chiara della pianura.
    E non vi sia nell'amicizia altro scopo che l'approfondimento dello spirito.
    Poiché l'amore che non cerca in tutti i modi lo schiudersi del proprio mistero non è amore, ma una rete lanciata in avanti e che afferra solo ciò che è vano.

    E il meglio di voi sia per l'amico vostro.
    Se lui dovrà conoscere il riflusso della vostra marea, fate che ne conosca anche la piena.
    Quale amico è il vostro, per cercarlo nelle ore di morte?
    Cercatelo sempre nelle ore di vita.
    Poiché lui può colmare ogni vostro bisogno, ma non il vostro vuoto.
    E condividete i piaceri sorridendo nella dolcezza dell'amicizia.
    Poiché nella rugiada delle piccole cose il cuore ritrova il suo mattino e si ristora.
    .....dedicato a te , anonymus, alla sensibilità che ci dimostri parlandoci dei tuoi viaggi in questo "attivissimo" blog.....

     
  • Alle giovedì, luglio 13, 2006 7:58:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Allora ... la strombazzata non deve aver fatto bene proprio a tutti!!!!
    Ogni tanto ci sono nel blog degli effetti indotti che non riesco a controllare e che trasbordano in dichiarazioni d'amore sinceramente eccessive ... ed ancora ... sono moooolto ma mooooolto carnale nei miei rapporti con l'altro sesso ... se speri di essere baciato anche tu e se vuoi avere una qualche speranza, ti conviene palesarti ... perchè io ... quando ci sono di mezzo le mie labbra ... non prendo mai nulla a scatola chiusa. Chiarooooo?

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 9:16:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    Non ce l'ho fatta neanche stamattina a leggere tutti i versi scritti dall'anonimo, e lo dichiaro io che proprio non ho il dono della sintesi!
    Ma, mio caro, o vai a fare formazione in altro blog e poi torni, o segui le mie indicazioni ... perchè è troppo quello che hai combinato!!!
    I versi di poesia vanno centellinati, mai più di una, anzi sarebbe opportuno selezionarli e riportarci quelli che senti più tuoi, cita sempre l'autore, altrimenti ti denuncio per plagio e se fossero tuoi dichiaralo.
    La pesantezza non è data dal numero di parole, ma dall'incapacità di farsi leggere.

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 2:45:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Il più bello dei mari
    è quello che non navigammo.
    Il più bello dei nostri figli
    non è ancora cresciuto.
    I più belli dei nostri giorni
    non li abbiamo ancora vissuti.
    E quello
    che vorrei dirti di più bello
    non te l'ho ancora detto.

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 2:45:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Anima mia
    chiudi gli occhi
    piano piano
    e come s’affonda nell’acqua
    immergiti nel sonno
    nuda e vestita di bianco
    il più bello dei sogni
    ti accoglierà

    anima mia
    chiudi gli occhi
    piano piano
    abbandonati come nell’arco delle mie braccia
    nel tuo sonno non dimenticarmi
    chiudi gli occhi pian piano
    i tuoi occhi marroni
    dove brucia una fiamma verde
    anima mia.

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 2:46:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
    che tu venga all’ospedale o in prigione
    nei tuoi occhi porti sempre il sole.

    I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
    questa fine di maggio, dalle parti d’Antalya,
    sono cosi, le spighe, di primo mattino;

    i tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
    quante volte hanno pianto davanti a me
    son rimasti tutti nudi, i tuoi occhi,
    nudi e immensi come gli occhi di un bimbo
    ma non un giorno han perso il loro sole;

    i tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi
    che s’illanguidiscano un poco, i tuoi occhi
    gioiosi, immensamente intelligenti, perfetti:
    allora saprò far echeggiare il mondo
    del mio amore.

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 2:46:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Ti ho sognata
    mi sei apparsa sopra i rami
    passando vicino alla luna
    tra una nuvola e l'altra
    andavi, e io ti seguivo
    ti fermavi e io mi fermavo,
    mi fermavo, e tu ti fermavi,
    mi guardavi e io ti guardavo
    ti guardavo e tu mi guardavi
    poi tutto è finito.

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 2:48:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Ciò che ho scritto di noi è tutta una bugia
    è la mia nostalgia
    cresciuta sul ramo inaccessibile
    è la mia sete
    tirata su dal pozzo dei miei sogni
    è il disegno
    tracciato su un raggio di sole

    ciò che ho scritto di noi è tutta verità
    è la tua grazia
    cesta colma di frutti rovesciata sull'erba
    è la tua assenza
    quando divento l'ultima luce all'ultimo angolo della via
    è la mia gelosia
    quando corro di notte fra i treni con gli occhi bendati
    è la mia felicità
    fiume soleggiato che irrompe sulle dighe

    ciò che ho scritto di noi è tutta una bugia
    ciò che ho scritto di noi è tutta verità.

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 2:48:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
    sei la mia carne che brucia
    come la nuda carne delle notti d'estate
    sei la mia patria
    tu, coi riflessi verdi dei tuoi occhi
    tu, alta e vittoriosa
    sei la mia nostalgia
    di saperti inaccessibile
    nel momento stesso
    in cui ti afferro

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 2:49:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    L’uomo dice alla donna
    t’amo
    e come:
    come se stringessi tra le palme
    il mio cuore, simile a scheggia di vetro
    che m’insanguina i diti
    quando lo spezzo
    follemente.

    L’uomo dice alla donna
    t’amo
    e come:
    con la profondità dei chilometri
    con l’immensità dei chilometri
    cento per cento
    mille per cento
    cento volte l’infinitamente cento.

    La donna dice all’uomo
    ho guardato

    con le mie labbra
    con la mia testa col mio cuore
    con amore con terrore, curvandomi
    sulle tue labbra
    sul tuo cuore
    sulla tua testa.
    E quello che dico adesso
    l’ho imparato da te
    come un mormorio nelle tenebre
    e oggi so
    che la terra
    come una madre
    dal viso di sole
    allatta la sua creatura più bella.
    Ma che fare?
    I miei capelli sono impigliati ai diti di ciò che muore
    non posso strapparne la testa
    devi partire
    guardando gli occhi del nuovo nato
    devi abbandonarmi.

    La donna ha taciuto
    si sono baciati
    un libro è caduto sul pavimento
    una finestra si è chiusa.

    È così che si sono lasciati.

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 2:52:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    .........questa è la mia protesta.......anonymus non ti conosco......potrai essere anche bellissima.........ma sei antipatica ed insopportabile.....ma il tuo fidanzato ti sopporta??????

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 2:58:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    anonymus un aiuto......mi rivolgo dando del tu o del lei?????
    non vorrei fare gaffe.......grazie per risposta immediata perchè è pronta la miaaaa risposta.

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 3:01:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Questo amore
    Così violento
    Così fragile
    Così tenero
    Così disperato
    Questo amore
    Bello come il giorno
    Cattivo come il tempo
    Quando il tempo e cattivo
    Questo amore così vero
    Questo amore così bello
    Così felice
    Così gioioso
    Così irrisorio
    Tremante di paura come un bambino quando e buio
    Così sicuro dì sé
    Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
    Questo amore che faceva paura
    Agli altri
    E li faceva parlare e impallidire
    Questo amore tenuto d'occhio
    Perché noi lo tenevamo d'occhio
    Braccato ferito calpestato fatto fuori negato cancellato
    Perché noi l'abbiamo braccato ferito calpestato fatto fuori negato cancellato
    Questo amore tutt'intero
    Così vivo ancora
    E baciato dal sole
    E' il tuo amore
    E' il mio amore
    E' quel che e stato
    Questa cosa sempre nuova
    Che non e mai cambiata
    Vera come una pianta
    Tremante come un uccello
    Calda viva come l'estate
    Sia tu che io possiamo
    Andare e tornare possiamo
    Dimenticare
    E poi riaddormentarci
    Svegliarci soffrire invecchiare
    Addormentarci ancora
    Sognarci della morte
    Ringiovanire
    E svegli sorridere ridere Il nostro amore non si muove
    Testardo come un mulo
    Vivo come il desiderio
    Crudele come la memoria
    Stupido come i rimpianti
    Tenero come il ricordo
    Freddo come il marmo
    Bello come il giorno
    Fragile come un bambino
    Ci guarda sorridendo
    Ci parla senza dire
    E io l'ascolto tremando
    E grido
    Grido per te
    Grido per me
    Ti supplico
    Per te per me per tutti quelli che si amano
    E che si sono amati
    Oh sì gli grido
    Per te per me per tutti gli altri
    Che non conosco
    Resta dove sei
    Non andartene via
    Resta dov'eri un tempo
    Resta dove sei
    Non muoverti
    Non te ne andare
    Noi che siamo amati noi t'abbiamo
    Dimenticato
    Tu non dimenticarci
    Non avevamo che te sulla terra
    Non lasciarci morire assiderati
    Lontano sempre più lontano
    Dove tu vuoi
    Dacci un segno di vita
    Più tardi, più tardi, di notte
    Nella foresta del ricordo
    Sorgi improvviso
    Tendici la mano
    Portaci in salvo.

     
  • Alle venerdì, luglio 14, 2006 3:01:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    ....che bello sono diventato un virus....chi l'avrebbe mai detto.....evviva i poeti.....

     
  • Alle sabato, luglio 15, 2006 7:52:00 PM , Blogger Anonymous ha detto...

    Tu lo sai che io posso oscurarti???
    Ti dovrebbero essere interdette le funzioni del copia e incolla e dovresti essere condannato a battere tutto a mano!!!!
    Mister virus???? Non essere fastidioso come una zanzara di notte ...vai al mare a prendere il sole, come facciamo tutti ...

     
  • Alle domenica, luglio 16, 2006 7:47:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Come facciamo tutti? A Milano non c'è il mare, solo un caldo umido. perchè metti il dito nella piaga!!!!

     
  • Alle lunedì, luglio 17, 2006 10:33:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    ... perdono!!!!

     
  • Alle giovedì, ottobre 12, 2006 4:48:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

     
  • Alle sabato, ottobre 14, 2006 2:44:00 AM , Blogger Anonymous ha detto...

    art. 595 CODICE PENALE: "Chiunque, fuori dai casi indicati nell'articolo precedente (ovvero salvo trattarsi di ingiuria, cioè una offesa con la presenza dell'interessato) comunicando con più persone, offende l'altrui reputazione, è punito con la reclusione fino ad un anno o con la multa sino a 1032 €.
    Se l'offesa consiste nell'attribuzione di un fatto determinato, la pena è della reclusione fino a due anni, ovvero della multa fino a 2065 €.
    Se l'offesa è arrecata col mezzo della stampa, o con qualsiasi altro mezzo di pubblicità, ovvero in atto pubblico, la pena è della reclusione da sei mesi a tre anni o della multa non inferiore a 516 €.
    Segue articolo che chiarisce i termini della QUERELA.

     
  • Alle martedì, luglio 31, 2007 2:50:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    ...ti piacciono i ragazzini del paesello molisanoooooooo? eh???????... o il loro sorriso basso????..
    penso che il tuo sproloquiare sia degno di una ragazzina..(ad una coscia..diciamo ragazza matura..)viziata e piena di se.. ma purtroppo vittima di un vuoto cosmico del suo micro cervello..

     
  • Alle martedì, maggio 12, 2009 9:46:00 PM , Blogger SCRI...... ha detto...

    Commenti eliminati perchè diffamatori, a seguito di autorizzazione del Giudicen penale.

     

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page